Oncologia

Responsabile: Prof. Alberto GianLuigi Luporini

Reparto
Ambulatorio
Day hospital

Coordinatore Infermieristico

Daniela De Candia

Contatti telefonici

02527741

 
  • EQUIPE
  • ATTIVITÀ CLINICA

    Attività clinica svolta in regime di degenza ordinaria con tempi medi di attesa inferiori ad una settimana:

    impostazione diagnostica in soggetti con sospetta patologia neoplastica
    esecuzione di trattamenti chemioterapici con schemi terapeutici che richiedono una medio-lenta o prolungata somministrazione endovenosa di farmaci antiblastici con adeguata pre-medicazione
    esecuzione di trattamenti chemioterapici con schemi terapeutici che prevedono la somministrazione endovenosa continuativa del/i farmaco/i nell’arco di almeno 24 ore
    programmi complessi di somministrazione ad alte dosi di chemioterapici che necessitano di attenta e prolungata osservazione
    somministrazione di nuovi agenti biologici “targeted therapies” (inibitori EGFR, antiangiogenetici, …) ove trovano indicazione clinica per comprovata efficacia e in trials clinici
    esecuzione di trattamenti chemioterapici potenzialmente cardiotossici e/o nefrotossici e/o leuco-trombocitopenizzanti in pazienti ad elevato rischio cardiologico, nefrologico o ematologico
    trattamento delle urgenze oncologiche
    esecuzione delle indagini di staging e restaging oncologico in pazienti neoplastici che richiedono una valutazione globale preliminare per un successivo adeguato trattamento specifico antitumorale
    impostazione di adeguata terapia di supporto e/o antalgico-palliativa in pazienti in scadute condizioni generali, con malattia neoplastica avanzata e non passibili di ulteriore trattamento antiblastico specifico; in tali pazienti ogni presidio diagnostico e terapeutico, sia medico e/o chirurgico e/o radioterapico, assume come fine ultimo il miglioramento della qualità di vita del malato
    programmi terapeutici di combinazione radioterapia + chemioterapia
    esecuzione di trattamenti radioterapici in pazienti che per difficoltà correlate alla loro condizione clinica o per motivi logistici, non sono in grado di attuare il trattamento in regime ambulatoriale
    impostazione diagnostica e terapeutica dei pazienti provenienti dal Pronto Soccorso del nostro Istituto con possibilità di ricovero diretto in Reparto degenza
    impostazione diagnostica e terapeutica di pazienti provenienti da altre Aziende Ospedaliere da cui viene richiesto il trasferimento nella nostra Unità Operativa Complessa

     

     

    Attività clinica svolta in regime di day-hospital con tempi medi di attesa di 2-3 giorni:

     

    finalità di trattamento oncologico specifico
     
    con impiego di trattamenti monochemioterapici o polichemioterapici associati o meno a radioterapia neoadiuvante o adiuvante
    con impiego di trattamenti monochemioterapici o polichemioterapici associati o meno a radioterapia a scopo palliativo nella malattia avanzata
    con impiego di terapie endocrine
    con somministrazione di nuovi agenti biologici “targeted therapies” (inibitori EGFR, antiangiogenetici, …).

    In tutti i casi la somministrazione e la determinazione del dosaggio dei singoli agenti antiblastici è subordinata ai seguenti fattori: esame obiettivo del malato con particolare attenzione alla valutazione e misurazione dei parametri di malattia neoplastica, indagine anamnestica in merito ad eventuali effetti collaterali riportati in occasione del precedente ciclo di chemioterapia e/o radioterapia e condizionanti la prosecuzione del trattamento stesso o un eventuale adeguamento del dosaggio dei farmaci antiproliferativi, controllo dei valori emocromocitometrici e di funzionalità epatica e renale mediante prelievo ematico.

    finalità di trattamento medico di supporto mediante impiego di farmaci a prevalente uso ospedaliero o mediante manovre invasive in soggetti sintomatici
    finalità diagnostiche mediante accertamenti ematochimici, strumentali principalmente di carattere invasivo

    Alla conclusione dei cicli di trattamento effettuati in regime di degenza ordinaria e di Day-Hospital viene sistematicamente consegnata una relazione clinica dettagliata (Lettera di Dimissione), indirizzata al Medico Curante del paziente, per la prosecuzione delle cure ed il mantenimento di un continuo scambio di informazioni che consentano di ottenere una qualificata assistenza globale al malato neoplastico.
    Il paziente a cui viene proposto un trattamento specifico antitumorale in regime di ricovero ordinario o in Day-Hospital, viene invitato a firmare il proprio Consenso Informato Scritto nel quale è specificato il tipo di trattamento proposto.
    Il malato viene messo al corrente in merito alle caratteristiche della patologia di cui è affetto mediante una comunicazione della diagnosi “misurata e personalizzata” che consideri innanzitutto le condizioni psichiche, sociali e culturali della persona.
    Al paziente viene inoltre illustrata la natura e lo scopo delle procedure diagnostiche e terapeutiche proposte, unitamente alle possibilità di cura e, non da ultimo, ai potenziali rischi e alle possibili complicanze correlate al trattamento stesso.
    Con il modulo di Consenso Informato Scritto, infine, vengono segnalate direttamente dal paziente le persone a cui i medici sono autorizzati a fornire informazioni riguardo il proprio stato di salute, integrando così il consenso informato ai procedimenti diagnostici e terapeutici a quello informativo in oncologia medica.
    In casi selezionati e nei pazienti che lo richiedono, vengono adottati Specifici Protocolli di Ricerca Clinica, regolarmente approvati dai comitati etici e scientifici dell’Istituto; nella pratica clinica quotidiana, la conduzione del singolo caso clinico e lo schema terapeutico da effettuare routinariamente viene scelto in base al tipo di neoplasia e alle caratteristiche del malato (età, performance Status, …) in pieno accordo con i singoli Protocolli Medici Specifici per Patologia Neoplastica redatti dall’Unità stessa.

  • INTERVENTI

    Trattamenti chemioterapici sistemici e locoregionali (epatici, endocavitari, …)
    Trattamenti chemioterapici per via orale
    Manipolazioni ormonali (antiestrogeni, inibitori aromatasici, progestinici, …)
    Somministrazione di immunoterapici (interferoni, interleuchine, …) e modificatori della risposta biologica
    Targeted therapies (inibitori EGFR, antiangiogenetici, …) in trials clinici
    Procedure chirurgiche di drenaggio pleurico e trattamenti intracavitari chemio-immunoterapici di versamenti pleurici maligni
    Procedure chirurgiche di drenaggio di versamenti addominali e trattamenti chemioterapici intraperitoneali
    Agoaspirati e agobiopsie mammarie
    Agoaspirati e agobiopsie di linfoghiandole e noduli cutanei/sottocutanei clinicamente palpabili
    Agoaspirati e agobiopsie osteo-midollari da cresta iliaca posteriore
    Manutenzione di Port-a-Cath e di Sistemi di accesso venoso e/o arterioso
    Impostazioni terapeutiche mediante pompe infusionali Melodie per trattamenti chemioterapici endovenosi cronomodulati
    Impostazioni terapeutiche mediante pompe elettroniche portatili e pompe/siringhe per infusione di analgesici per via sottocutanea
    Trattamento dei danni indotti da stravaso di antiblastici irritanti e/o vescicanti
    Medicazioni e cura di ferite chirurgiche e piaghe da decubito

  • ATTIVITÀ AMBULATORIALE

    La nostra attività ambulatoriale, impegna tre sessioni settimanali garantendo un tempo medio di attesa per una visita inferiore ad una settimana. 
    Il lavoro medico-scientifico si articola in prestazioni mediche ambulatoriali tutte convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale e viene svolta in tutti i mesi dell’anno.
    A tale scopo si usufruisce di Studi Medici adeguatamente attrezzati per lo svolgimento dell’attività ambulatoriale, forniti di supporto infermieristico professionale unitamente alle attrezzature mediche indispensabili per visita medica, esami clinici, medicazioni e piccoli interventi ambulatoriali.
    La tipologia dei malati che afferiscono nell’ambulatorio specialistico oncologico dell’Unità Operativa di Oncologia Medica II è rappresentata prevalentemente da pazienti affetti da neoplasie solide nei diversi stadi di malattia tumorale (fase diagnostica, stadio di malattia iniziale, localmente avanzata, avanzata, terminale) e riguarda:

    pazienti con sospetta neoplasia (nuove diagnosi)
    pazienti in follow-up dopo trattamento primario (chirurgico o radioterapico) o dopo trattamento chemioterapico e/o radioterapico con finalità adiuvante
    pazienti con malattia avanzata in trattamento chemio e/o ormono e/o immunoterapico e/o radioterapico con finalità curative o palliative
    pazienti in condizioni cliniche scadute, in terapia sintomatica domiciliare
    pazienti in condizioni cliniche scadute, in terapia sintomatica domiciliare
    Durante lo svolgimento dell’attività ambulatoriale è prevista la presenza di almeno un componente medico l’Unità oncologica quale responsabile delle attività cliniche svolte nell’ambulatorio specialistico.

  • ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA

    • A partire dall’Anno Accademico 1995/1996 vengono sistematicamente effettuate lezioni didattiche presso la Scuola di Specializzazione in Chemioterapia dell’Università degli Studi di Milano agli specializzandi in chemioterapia
    • Dal 1997 sino ad oggi l’Unità Operativa svolge annualmente incontri didattici con il Personale Infermieristico Professionale del Policlinico San Donato, relativi ad argomenti oncologici di interesse medico e infermieristico
    • Dal 2003 a tutt’oggi vengono effettuate lezioni di Clinica Chirurgica dell’Università degli Studi di Milano e del Dipartimento di Scienze Medico-Chirurgiche dell’Istituto Policlinico San Donato
    • Dall’Anno Accademico 2003 – 2004 si svolgono lezioni di didattica formale e non formale per gli studenti iscritti al Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Milano

  • RICERCA

    Principali Linee di Ricerca Scientifica:

    Neoplasie del tratto gastro-intestinale: diagnosi, terapia medica (chemioterapia neoadiuvante, adiuvante e della fase avanzata), terapia integrata con radioterapia preoperatoria e adiuvante
    Neoplasie dell’esofago: terapia medica (chemioterapia neoadiuvante, adiuvante e della fase avanzata), trattamenti integrati con radioterapia, follow-up
    Neoplasie del polmone (microcitomi e non microcitomi): terapia medica (chemioterapia neoadiuvante, adiuvante e della fase avanzata), trattamenti integrati con radioterapia, follow-up
    Neoplasie della mammella: terapia medica (ormonale, chemioterapica) neoadiuvante, adiuvante e della fase avanzata, follow-up
    Neoplasie dell’apparato genito-urinario: terapia medica neoadiuvante, adiuvante e della fase avanzata
    Cure palliative e supporti psicologici a pazienti e familiari mediante intervento della specialista psicologa del nostro Policlinico

X