Nominati i vertici dell’OPI: in prima linea Galeazzi e Policlinico San Donato

Martedì 10 luglio si è tenuta a Milano la cerimonia ufficiale di nomina del nuovo Consiglio direttivo e del nuovo Collegio di revisione dei conti dell’OPI - Ordine Professioni Infermieristiche di Milano, Lodi, Monza e Brianza, che ha visto schierati in prima linea alcune delle personalità di Gruppo ospedaliero San Donato, nello specifico dell’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi e dell’IRCCS Policlinico San Donato.

A seguito delle elezioni del consiglio direttivo di fine giugno, sono stati nominati i vincitori con tre liste che concorrevano al governo dell’ordine professionale. In particolare, del Gruppo ospedaliero San Donato sono stati nominati: Pasqualino D’Aloia dell’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi come Presidente OPI; Valentina Capasso dell’IRCCS Policlinico San Donato come Segretario OPI e Valentina Gengo dell’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi come Membro effettivo del Collegio revisori dei conti.

Nel nuovo consiglio direttivo anche Rosario Caruso e Francesco Pittella, entrambi del Policlinico San Donato, per il mandato 2018-2022, uniti insieme ai colleghi per un unico obiettivo: fare il bene dei professionisti e dei cittadini, portando il proprio personale contributo al nuovo governo affinché l’Ordine si impegni nel tracciare una direzione sicura, concreta e pratica. Una sfida ardua ma non impossibile. L’OPI rappresenta un vero e proprio punto di riferimento per coloro che esercitano la professione di infermieri poiché ha il compito di vigilare su tutta l’attività dedicata e sulla politica professionale dell’Ordine affrontando tematiche legate all’etica, alla tecnologia e alla ricerca infermieristica teorica e sul campo; questo per migliorare la qualità e le competenze dei professionisti sanitari infermieri che riescono a rispondere in maniera più attenta ai bisogni del paziente. Il nuovo direttivo si impegnerà nel portare un cambiamento che sia reale e tangibile, definendo in primis le necessità e le priorità dell’organizzazione in tutti gli ambiti, creando sinergie e fitte reti di collaborazioni con le più importanti istituzioni nel panorama nazionale.

X