Gli urologi del Policlinico San Donato in missione umanitaria

Si è appena conclusa la missione umanitaria in Burkina Faso che ha visto protagonisti il professor Luca Carmignani, responsabile dell’unità operativa di Urologia, il dottor Pietro Acquati, la dottoressa Martina Manfredi e il dottor Sebastiano Nazzani, urologi dell’IRCCS Policlinico San Donato. La missione, organizzata dalla Fondazione SIU – Società Italiana di Urologia di cui il professor Carmignani è Presidente, fa parte del progetto umanitario “SIU for Africa”, volto a offrire formazione in ambito urologico ai medici locali e supporto alla popolazione.  

La tappa in Burkina Faso, uno dei paesi più poveri al mondo, è iniziata all’ospedale Saint Camille di Ouagadougou, dove la Fondazione SIU ha donato con una nuova attrezzatura per il trattamento mininvasivo dell’ipertrofia prostatica benigna e della calcolosi, la prima in tutto il continente africano. Alla cerimonia erano presenti il nunzio apostolico e il Ministro della Sanità del Burkina Faso. 

Nel corso della missione, gli specialisti italiani hanno affiancato in sala operatoria i medici locali: al termine del training, il chirurgo locale Clotaire Yarmeogoha realizzato autonomamente il primo intervento di vaporizzazione alla prostata con il laser al tullio. 

Il professor Carmignani e il dottor Acquati hanno poi raggiunto alcuni villaggi della provincia di Fada N’Gourma, un’area particolarmente arida in cui la popolazione ha scarso accesso a un bene vitale come l’acqua. Grazie alle donazioni raccolte dalla Fondazione SIU, è stato possibile finanziare i lavori di scavo e di accesso alla falda acquifera per la costruzione di pozzi cartesiani, così da garantire alle abitazioni e alle scuole di attingere ad acqua pulita e potabile. 

X