Modalità di ricovero

I ricoveri d’urgenza e d’emergenza rispondono a specifiche esigenze cliniche e sono disposti dal Pronto Soccorso che funziona ininterrottamente, 24 ore su 24. Il paziente che accede al Pronto Soccorso è visitato dal medico di guardia che, in base alla prima diagnosi, è chiamato a decidere se ci sono le condizioni per il ricovero. Se si decide per il ricovero, il paziente viene accompagnato nel reparto di destinazione, senza la necessità di alcuna formalità burocratica. Soltanto in un secondo tempo le pratiche indispensabili per il ricovero vengono definite nell’Ufficio Accettazione Amministrativa.
Per il ricovero ordinario e l’ammissione al Day Hospital il paziente deve presentarsi all’Accettazione, munito di:

  • richiesta del medico di medicina generale
  • carta d’identità o documento equivalente
  • libretto di iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale
  • codice fiscale.

E’ importante che il paziente porti con sé tutta la documentazione medica disponibile (esami, radiografie, certificati di precedenti ricoveri).

I Pre-ricoveri

Per i ricoveri di tipo chirurgico gli esami pre-intervento vengono in linea di massima effettuati in regime di pre-ricovero, completamente gratuiti, coordinandone la programmazione con le esigenze del paziente.

Ricovero dei genitori

In Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica, il Policlinico San Donato garantisce, come da normativa, il ricovero di un genitore insieme al bambino fino a dodici anni.

Cittadini stranieri

I cittadini stranieri che soggiornano in Italia possono accedere al Servizio Sanitario Nazionale, secondo la legge 6 marzo 1998 n. 40, presentando i seguenti documenti:

Cittadini comunitari

Tessera TEAM rilasciata dal paese di residenza

Cittadini extracomunitari

Tessera sanitaria
(rilasciata dalla A.S.L. di attuale residenza o domicilio)
I cittadini stranieri irregolari accedono al DEA per ricevere le cure urgenti.

X